La Nostra Storia

La Nostra Storia

La Nostra Storia

Motoristicamente parlando, Cavarzere era nota per alcune gare motociclistiche che venivano disputate negli anni ’50 e per lo svolgimento di alcune manifestazioni kartistiche negli anni ’60, nelle quali avvenne tra l’altro il debutto del futuro campione Sandro Munari. Il culmine della notorietà è avvenuto negli anni che vanno dal 1967 al 1978, con le indimenticabili imprese dapprima nazionali e successivamente mondiali di Sandro Munari.

Poi più nulla sino al 2003, quando una coppia di giovani amici (Gibin Nicola e Renier Nicola) appassionatissimi di motori e nostalgici dei bei tempi incontrano un altro appassionato di auto e moto storiche, tal Pacchiega Francesco e decidono che per Cavarzere è giunta l’ora di avere qualcosa di speciale.

Organizzano quindi, grazie alla collaborazione e all’aiuto di alcuni amici, il 1° raduno “Auto e Moto d’epoca Città di Cavarzere”. La prima edizione, grazie anche al contributo del “Drago” Sandro Munari, ha un notevole successo e le centinaia di iscritti sono stati gli stimoli per proporre alla cittadinanza cavarzerana non solo la ripetizione dell’evento negli anni successivi, ma anche la nascita di un Club, il “Motoring Classic Club” Auto e Moto d’epoca Città di Cavarzere.

Negli anni si sono succeduti parecchi consigli direttivi presieduti dai Presidenti Luigi Nalin (2003-2005), Michele Piva (2005-2009), Alberto Mattiazzi (2010-2014) e dall’attuale Presidente in carica dal 2015 Franchin Fabio, tutti accumunati dalla stessa passione nel ricercare l’atmosfera delle competizioni motoristiche del passato.

Arriva l’anno 2012 che segna una svolta molto importante per il Club: Sandro Munari decide di affiancare il proprio nome al logo e alla denominazione sociale del Club che diventa “Motoring Classic Club Sandro Munari”. Un onore immenso per il gruppo di appassionati cavarzerani che premia gli sforzi fatti negli anni.

Inoltre nello stesso anno si organizza la 1^ Regolarità automobilistica Città di Cavarzere, manifestazione ufficiale Aci-Csai e valida per il campionato Triveneto della specialità alla quale seguiranno altre due edizioni negli anni 2013 e 2014.

Grandissimo il successo ottenuto nelle tre edizioni disputate e molto ambito da parte dei concorrenti il Trofeo S. Munari, trofeo che veniva consegnato personalmente dal “Drago” al vincitore.

Naturalmente il raduno continuava ad essere organizzato e raccoglieva ogni anno centinaia di partecipanti.

Abbandonata nel 2015 l’organizzazione della gara di regolarità (a causa delle nuove norme della federazione), il Club si concentra nell’annuale Raduno di Auto e Moto e nell’evento “Rombi ‘epoca”. Questo evento, che riceve sempre più consensi e partecipazioni, è riservato a vetture in configurazione rally e ad ogni edizione viene riservato un settore a qualche marchio o scuderia famosa come l’edizione tributo alla Scuderia Veneta “4Rombi Corse” che ha visto la partecipazione di una ventina di auto tutte in livrea 4 Rombi Corse.

Le edizioni 2020 e 2021 hanno purtroppo subito una sosta forzata causa l’emergenza Covid, ma il Direttivo sta lavorando per l’edizione 2022 che prevede tra l’altro un tributo alla Lancia Fulvia Coupé per il 50° anniversario della vittoria di Sandro Munari e la “Fulvietta” al Rally di Montecarlo 1972.

E la storia continuerà………………