Il Club

Motoristicamente parlando, Cavarzere era nota per alcune gare motociclistiche  negli anni ’50 e per lo svolgimento di alcune manifestazioni kartistiche negli anni ’60, nelle quali avvenne il debutto del futuro campione Sandro Munari. Il culmine della notorietà è avvenuto negli anni che vanno dal 1967 al 1978, con le indimenticabili imprese, dapprima nazionali e successivamente mondiali, di Sandro Munari. Poi più nulla, sino al 2003, quando una coppia di giovani amici appassionatissimi di motori e nostalgici dei bei tempi decidono che per Cavarzere è giunta l’ora di avere qualcosa di speciale. Organizzano quindi, grazie alla collaborazione ed al contributo dell’Amministrazione Comunale e con l’aiuto di alcuni amici, il I° raduno “Auto e Moto d’epoca Città di Cavarzere”. La prima edizione, grazie anche al contributo del “Drago” Sandro Munari, ha un notevole successo, e le centinaia di iscritti sono stati gli stimoli per proporre alla cittadinanza cavarzerana non solo la ripetizione dell’evento negli anni successivi, ma anche la nascita di un Club, il “Motoring Classic Club” Auto Moto d’Epoca Città di Cavarzere. Negli anni si sono succeduti quattro consigli direttivi presieduti da Luigi Nalin  (2003-2005), Michele Piva (2005-2009), Alberto Mattiazzi (2010-2014) , e l’attuale Fabio Franchin tutti accumunati dalla stessa passione nel ricercare l’atmosfera delle competizioni degli ambienti motoristici del passato. Grande il successo per l’organizzazione delle gare di regolarità turistica per auto storiche e moderne che dal 2012 hanno visto una buona partecipazione, sia di concorrenti che di pubblico. Dall’anno 2014, grazie alla disponibilità della famiglia Mattiazzi, la sede sociale ed operativa del Club è stata spostata in Via L. Einaudi n. 38 (Zona Artigianale) a Cavarzere e sarà aperta ogni sabato mattina. Tra le novità  2015, le gite sociali ai musei Ferrari di Maranello, Nicolis di Villafranca di Verona e Bonfanti-Wimar di Romano d’Ezzelino.