Motoring Classic Club. Solidarietà per i terremotati dell’Emilia

Domenica 15 settembre una nutrita delegazione di soci del Motoring Classic Club “Sandro Munari” di Cavarzere si è recata a Finale Emilia (MO) per consegnare un

contributo a favore della popolazione terremotata. Il Club auto e moto d’epoca Città di Cavarzere – Motoring Classic Club Sandro Munari – opera a Cavarzere dal novembre 2003 con l’obiettivo di divulgare la cultura dei

mezzi d’epoca, della loro conservazione, recupero, valorizzazione e conoscenza. Da allora, il Club è diventato un’Associazione senza scopo di lucro, inserita nel territorio, che organizza manifestazioni, collabora con altri gruppi od enti alla gestione di altre manifestazioni, partecipa a raduni, mostre, eventi legati ai mezzi d’epoca che si svolgono nella nostra

regione. L’evento più importante è il “Raduno di Auto e Moto d’Epoca” che si svolge tradizionalmente da 11 anni nella giornata del 2 giugno e che richiama a Cavarzere centinaia di appassionati (nell’ultima edizione oltre 340 le auto e un centinaio di moto) oltre ad un pubblico davvero numeroso. Dal 2012, in concomitanza con il raduno, sono state organizzate altre due importanti manifestazioni: unaSchermata 2015-03-19 alle 23.07.23
gara di regolarità per auto d’epoca inserita a calendario
ACI/CSAI e una concentrazione di “rombi d’epoca”,
cioè di autovetture d’epoca con un passato sportivo. Nel
corso delle ultime due edizioni, il Consiglio Direttivo del
Club ha deliberato di destinare una parte delle quote di
iscrizione a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia Romagna. Domenica scorsa una delegazione di soci del Club, con le loro auto d’epoca, si è recata a Finale Emilia (MO) per essere ricevuta dall’assessore ai lavori pubblici, alle attività produttive e scolastiche sig. Angelo D’Aiello. Il presidente del club, sig. Alberto Mattiazzi, ha consegnato, a nome del Club, un assegno di Euro 1.000, il gagliardetto della Città di Cavarzere ed alcune pubblicazioni relative alla Città. L’assessore D’Aiello ha ringraziato per il contributo anche a nome del Sindaco, non presente a causa di altri impegni istituzionali, ed ha dichiarato

che tale somma sarà destinata alla ricostruzione delle scuole del Comune di Finale Emilia. Dopo la breve cerimonia, l’assessore ha accompagnato il gruppo del Motoring Classic Club nel centro della Città, raccontando i tragici momenti del terremoto ed illustrando i danni subiti da vari ed importanti edifici pubblici tuttora inagibili. Si è fatto portavoce della determinazione e della fiducia della popolazione di ripristinare e ricostruire, oltre agli edifici privati, anche quelli adibiti a servizi pubblici. La delegazione cavarzerana e il direttivo del Motoring Classic Club, veramente colpiti dall’entità dei danni subiti da molti edifici della città emiliana, trovano giusto partecipare in qualche modo alla ricostruzione con il

proprio contributo, costituito da una parte del ricavato di due annate di manifestazioni. (Raffaella Pacchiega)

Qui potete trovare l’articolo per intero