8Anche quest’anno a Cavarzere ci sarà il consue- to raduno, organizzato dal Motoring Classic Club “Sandro Munari”, di auto e moto d’epoca, che avrà luogo domenica 1 e lunedì 2 giugno; inoltre si svolgerà la terza gara di regolarità turistica per auto d’epoca, evento intitolato anch’esso al Drago di Cavarzere.
Entrando nei dettagli dell’evento, domenica si terrà la sfida tra i bolidi, patrocinata dal Comune di Cavarzere, dalla Provincia di Venezia, dalla Regione Veneto e dall’Istituto Oncologico di Padova, manifestazione molto sentita in quanto, nelle due precedenti edizioni ha visto la partecipazione di circa 70 equipaggi ed inoltre valevole per il campionato Triveneto Regolarità, poiché è inserita nel calendario ufficiale ACI/CSAI; in serata, poi, al teatro comunale “Tullio Serafin”, si terrà la premiazione dei vincitori alla presenza del leggendario campione del mondo rally Sandro Munari.

 

Lunedì 2 giugno, in concomitanza con la Festa della Repubblica, ci sarà il 12° raduno di auto e moto d’epoca, avvenimento molto importante per il Motoring Classic Club, in quanto l’associazione, nata nel 2003, si prefigge fin dalla sua costituzione la divulgazione della conoscenza delle auto e delle moto d’epoca e la conseguente loro valorizzazione attraverso il recupero e la conservazione delle stesse: analogamente alle passate edizioni, è prevista la partecipazione di circa 200 auto e 150 moto, alcune di particolare interesse storico – collezionistico. I mezzi sosteranno lungo le vie cittadine dalle ore 8.00 alle ore 11.00 dove potranno essere ammirate dal pubblico presente, in seguito partiranno per un giro turistico e ad ogni iscritto sarà consegnata la foto ricordo del proprio mezzo in partenza.

Le auto e le moto, con itinerari diversificati, dopo aver percorso strade periferiche, si ritroveranno presso la tenuta Silimbani di Grignella per il ristoro, e nel pomeriggio proseguiranno verso l’autodromo di Adria, dove si esibiranno in una prova di precisio- ne non competitiva sul piazzale adiacente la pista dell’autodromo ed eseguiranno alcuni giri in pista.

Nella stessa giornata saranno presenti circa 40 autovetture di particolare interesse, auto che hanno avuto un passato sportivo e sono entrate nella storia del motorismo: in particolare l’edizione 2014 è dedicata ai possessori di Lancia in versione corsa e alle auto in livrea “4 Rombi Corse”, la scuderia veneta che ha lasciato il segno nella storia dei rally degli anni ’80.
Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.motoringclassicclub.it o di contattare Alberto Mattiazzi, Fabio Franchin, Nicola Gibin e Francesco Pacchiega.

Nicola Ruzza

 

Qui trovate l’articolo per intero